Ca' Tron di Santa Croce Bigolina sorge lungo quella che ananticamente veniva definita "strada comune" tra Fontaniva e Tezze sul Brenta. Edificata a cavallo tra sei e settecento, epoca in cui molti nobili veneziani tra cui i Valier, i Michieli, i Cappello e appunto i Tron si stabilirono nella zona compresa fra Cittadella, Tezze sul Brenta e Fontaniva costruendo le loro residenze estive di campagna.

Nel 1699 la villa venne acquistata da una facoltosa famiglia di stampatori bassanesi, i Remondini, che si impegnarono, a partire dal  1775, in investimenti che portarono nell'arco di un trentennio all'attuale configurazione planimetrica, caratterizzata dalle due ampie corti che facevano capo, rispettivamente, l'una all'abitazione padronale e l'altra alla zona delle stalle e delle abitazioni dei mezzadri, i quali, fino al secondo conflitto mondiale resero possibile l'autosufficienza dell'intero complesso. La proprietà fu acquistata nel 1936 dall'ingegner Guido Kofler il quale perseguì un ambizioso processo di razionalizzazione ed ammodernamento nella conduzione della proprietà. Oltre  alla coltivazione di grano , mais, tabacco, erano presenti vigneti ed alberi da frutto. Si allevavano bovini, suini, equini,animali da cortile e bachi da seta. Il complesso era dotato di cantine e di un attrezzato caseificio, nonchè di un' officina meccanica. Durante la seconda guerra mondiale la villa venne requisita dal comando tedesco insediatosi nella zona e i grandi granai furono adibiti a dormitorio per la guarnigione.

Oggi Ca' Tron apre al pubblico le sue sale, le sue cantine e il suo giardino per visite guidate, o per realizzare eventi privati ed aziendali  in un ambiente carico di fascino e storia.

 

© Villa Ca' Tron

Tel: 3491975341

info@giadimoda.com